martedì 17 aprile 2012

Allenamenti Ottobre 2011 - Aprile 2012

Approfitto della settimana da "single" per riportare, per memoria futura, gli allenamenti della seconda metà del 2011 e di questa prima parte di stagione.

Dopo il trittico di gare di giugno/luglio 2011, l'intensità degli allenamenti è stata notevolmente ridotta, un po' per lavoro e un po' per qualche inconveniente pre-parto di Luisa.
Corsa a giorni alterni in agosto e settembre, poi pausa quasi totale di circa due mesi dopo la nascita di Edoardo a inizio ottobre.
Piccola variazione ( 5 allenamenti consecutivi su tapis roulant) a inizio dicembre durante una trasferta di lavoro in America, poi da gennaio ripresa graduale degli allenamenti, senza uno schema o un programma ben definito.

Questo il dettaglio ( 48 allenamenti in quattro mesi e mezzo con 5 medi, 1 corto veloce, 3 sedute di ripetute e 3 gare)

05/10-27/11: fermo
27/11: 1h17'19"
4-8/12: corsa lenta/media su Tapis Roulant
24/12: 57'24"
26/12: 58'55"
27/12: 31'09"
30/12: 59'23"
01/01: 56'55"
03/01: 59'45" ( 10 km x 38'48")
06/01: 50'12"
08/01: 60'08"
10/01: 36'50"
15/01: 1h10'56"
16/01: 51'39"
22/01: 28'27"
25/01: 59'13"
27/01: 1h02'05" ( 10 km x 38'19")
31/01: 59'53"
05/02: 41'26"
09/02: 59'21"
11/02: 43'08"
12/02: 60'32" ( 10 km - 5 giri TRM x 38'33")
15/02: 60'05"
18/02: 1h09'01"
19/02: 1h17'31" ( 10 km x 38'22")
21/02: 1h01'02"
25/02: 40'48"
26/02: 1h25'37" ( 15 km x 58'37")
02/03: 46'46"
04/03: 55'54" ( 3 x 2000mt, rec: 230 mt x 1'30" x 7'06"2-7'02"7-6'58"7)
07/03: 35'30"
10/03: 23'43" + 5 allunghi
11/03: Mezza CUS Torino
14/03: 54'21"
17/03: 1h13'01" ( 3 x 3000mt, rec: 1km x 10'49"-4'25"-10'53"-4'11"-10'48")
18/03: 1h01'53"
21/03: 60'31"
27/03: 46'35"
29/03: 41'35" + 5 allunghi
31/03: 24'21" + 5 allunghi
01/04: Keyco Half Marathon
04/04: 60'09"
06/04: 52'55" ( 5 x 1000 mt, rec: 2' circa corsa lenta x 3'27"1-3'29"1-3'23"-3'23"5-3'23")
07/04: 37'50" ( 3000 mt x 10'29"4)
10/04: 60'03"
12/04: 39'31" + 5 allunghi
14/04: 24'04"
15/04: Vivicittà





lunedì 16 aprile 2012

Ritorno alle gare


Rieccomi a raccontare le prime 3 gare dell'anno, giusto per smentire quanto scritto nel penultimo post ( pochissime (zero ?) gare su strada ).

L'11 marzo ho partecipato alla mezza del Cus Torino, 3 giri con passaggio nei pressi di casa mia. Gara che affronto sempre volentieri e che quest'anno ho affrontato senza pretese agonistiche visti i pochi e scarsi allenamenti effettuati.
L'idea iniziale di correre a 4' a km è svanita pochi metri dopo la partenza: primo km a 3'51", rapido check "interno" per capire subito che quello era un ritmo sopportabile per tutta la gara.
Cosi' è stato, questi i passaggi:

5km: 19'19"
10km: 38'40" ( 19'22")
15km: 57'40" (18'59")
20km: 1h 16'31" (18'52")
Arrivo: 1'20'25" (3'53") - 28° assoluto

Gara quindi in leggera progressione,quasi sempre in solitaria, con memorabile visita parenti ....

video

Come già scritto e ribadito, l'idea di correre poche gare nel 2012 è svanita già il 1° aprile, quando, invitato dal mio amico ed ex compagno di fatiche in bicicletta Simone, ho partecipato alla prima edizione della Keyco Half Marathon.
Percorso "bastardo": primi 10 km in leggera discesa che hanno fregato parecchi podisti nella via del ritorno.
Partito con Simone, abbiamo corso in compagnia ( e con il mitico Pedrini ) fino al 9° km circa, quando Simone ha un po' mollato. Io ho invece mantenuto lo stesso ritmo anche nella seconda parte, recuperando un po' di posizioni per chiudere in 21 esima posizione in 1h19'45".
Questi i passaggi:

5km: 18'58"
10km: 37'35" (18'58")
15km: 57'03" (19'07")
20km: 1h15'53" (18'50")
Arrivo: 1h19'45" (3'52") - 21° assoluto

Qualche commento su questa prima edizione: buona l'organizzazione, percorso "campagnolo" molto gradevole, ottimi ristori e spugnaggi, ottimo montepremi ( mai vinti 50€ per una prestazione cosi' mediocre). Merita sicuramente un maggior numero di partecipanti.

Ieri infine ho partecipato, dopo un anno di asssenza ufficiale ( 10km di medio fuori gara lo scorso anno), a Vivicittà. Pioggia e freddo per tutta la gara non hanno scoraggiato un buon numero di partecipanti.
Partito con l'idea di tenere un ritmo sui 3'40", alla fine è venuta una discreta prestazione: primi 6 km con un gruppetto di atleti, poi leggera progressione per recuperare un buon numero di podisti. Mai a tutta comunque e una sensazione di averne ancora...

Tempo finale di 42'13", 12esima posizione, anche se a guardare la classifica ufficiale vengo accreditato di quasi 20" in meno: controllando le foto degli arrivi da questo link, nella classifica mancano il 12° e 13°.
Strano, oltre al fatto che non ho capito bene se l'arrivo era sotto l'arco oppure circa 80 metri più avanti.

Gli allenamenti ora proseguono con un ritmo un po' più regolare, circa 3 volte la settimana. Spero di riuscire in un prossimo post a raccogliere tutte le uscite fatte da ottobre ad oggi.

lunedì 30 gennaio 2012

Campionati italiani... questi sconosciuti

Mi chiedo come mai, in tempi di grosse magre nelle gare fuori dal Belpaese, molti dei più forti atleti italiani continuino a disertare i campionati individuali. Conquistare un titolo, di qualsiasi specialità, dovrebbe essere un onore e un obiettivo nella programmazione di ogni atleta.
Nei campionati di cross di ieri molti degli "elite" erano assenti: la giustificazione per alcuni di questi era la vicina Coppa Campioni... Possibile che un professionista non riesca a recuperare una gara in 6 giorni ? Un grandissimo applauso invece a De Nard che da "vecchietto" è andato a vincere la gara con assoluto merito e determinazione ... Chapeau
Sarà che sono sempre andato solo vicino alla conquista di un titolo italiano, ma questo atteggiamento risulta per me poco responsabile.. sia da parte degli atleti, che da parte delle loro società che dalla federazione.
Sono l'unico a pensarla così ?

martedì 3 gennaio 2012

Si invecchia ...

Da oggi divento ufficialmente vecchio anche per l'atletica... M35: sarebbe un'ottima sigla per un modello di auto sportiva, invece è un "marchio" per contraddistinguire i meno giovani che ancora fanno qualche gara.
Diciamo che inizia una terza fase della carriera: dopo l'attività giovanile e la ripresa agonistica di 4 anni fa, ora gli allenamenti sono sempre più radi e a ritmi "turistici".
Per il 2012 ho pochissimi obiettivi: mezza del CUS a marzo (solo se riesco a riprendere a correre con un po' di continuità...diciamo almeno 4'/km sui 21), pochissime (zero ?) gare su strada e un pensiero alla maratona di Torino in novembre.
Intanto stamattina il primo fondo medio da luglio... 10km in 38'49" senza sforzi eccessivi: ripartiamo da qui, anche se tornare ad allenarsi al mattino presto sarà veramente impegnativo.
Buon anno!

domenica 16 ottobre 2011

Vita da tapascione


Ecco, queste tre parole descrivono quello che è il mio rapporto con la corsa e gli allenamenti da luglio ad oggi.
Agonisticamente parlando, il 2011 era iniziato con il buon auspicio di ritornare a fare qualche gara su ritmi intorno ai 3'20"/25".
Come descritto in altri post, qualche allenamento in pista mi aveva subito fatto ritrovare una buona condizione e ritmi che da troppo tempo non ero in grado di sostenere.
Poi, tra lavoro e impegni di casa, la stanchezza ha preso il sopravvento e la gara di Beinasco a cui puntavo si è rivelata un flop: dopo 5 minuti ho alzato bandiera bianca e finito la gara trotterellando.
Da li' in avanti, gli allenamenti sono proseguiti tra alti e bassi: a fine giugno, il trittico di gare di Bairo (8°), Agliè (9°) e San Giorgio (6°) mi ha riportato in una condizione almeno accettabile, e qualche allenamento con ripetute medie sul ritmo dei 3'20" mi aveva illuso di raggiungere gli obiettivi agonistici di quest'anno; poi pero' qualche piccola complicanza nell'arrivo di Edoardo mi ha fatto mollare il ritmo agonistico degli allenamenti.

Da fine luglio sto correndo a giorni alterni, durata media 35' (con punte di 1h15' la domenica mattina al Valentino), semplicemente per il piacere di muoversi: ora sono fermo da due settimane ma la voglia di correre non se ne è affatto andata, mi sto semplicemente godendo e cercando di organizzare la vita da neo papà.

Mi è dispiaciuto non preparare la Turin Marathon di quest'anno: distanza che non sento mia ma la piacevole seppur faticosa esperienza dello scorso anno mi ha lasciato un bel ricordo che vorrei riprovare.

Per ora si prosegue cosi'... chi vivrà vedrà.

domenica 9 ottobre 2011

Il record più bello

3.1 ( kg) x 8:46 ( ora )

domenica 1 maggio 2011

Allenamenti aprile

Rieccomi per la sintesi degli allenamenti di aprile.
A differenza di marzo, sono riuscito a inserire qualche allenamento di qualità in più e, come descritto in un altro post, ho rimesso piede in pista per due sedute di ripetute. La seconda in particolare, 6 volte i 1000 metri con un recupero di 2'30" fermo, mi ha particolarmente soddisfatto: sono riuscito a correre a ritmi che non vedevo da tempo e la media finale è stata di 3'09"5.
L'ultima settimana è stata caratterizzata da una buona dose di stanchezza ed ho quindi optato per della corsa lenta.

Ecco l'elenco completo degli allenamenti:

02/04: 1h30'21"
03/04: 15'R + 10 km x 36'46" (corsi durante Vivicittà) + 12' corsa lenta
04/04: 38'24" + 5 allunghi
06/04: 18'43" R + 10 x 400 mt (rec: 1'fermo) x 1'15"3-1'11"1-1'12"1-1'11"8-1'12"4-1'12"7-1'12"6-1'12"3-1'13"3-1'12"7- + 10'49" corsa lenta
07/04: 61'10"
09/04: 36'25" (3000 x 9'59"6)
11/04: 60'17"
12/04: 18'21 R + 15x300mt pista (rec: 1'passo) x 51"9-53"1-52"2-51"6-52"4-51"9-51"9-52"8-52"6-51"9-52"8-52"7-52"9-52"6-53"5
14/04: 60'09"
16/04: 1h32'13" (5000mt x 17'28")
18/04: 40'24" + 5 allunghi
19/04: 18'31"R + 6 x1000mt pista (rec:2'30" fermo) x 3'14"6-3'12"2-3'08"3-3'09"5-3'06"8-3'05"5
20/04: 45'22" + 5 allunghi
23/04: 47'20" (3000 x 10'08"6)
25/04: 1h05'49" (10km x 36'51")
28/04: 60'04"
30/04: 1h'05'03" + 5 allunghi